RSS

TECNOLOGIA – Steve Jobs: “Niente IPad per i Miei Figli”

niente tecnologia per l'elite

di A. Salazar

Traduzione di Anticorpi.info

Un recente articolo uscito sul New York Times (Steve Jobs Was a Low-Tech Parent) riporta come gli appartenenti alle elite al comando del settore tecnologico seguano regole di vita molto diverse da quelle che consigliano alla gente comune.

L’articolo rivela che il celebre CEO della Apple proibisse ai propri figli di giocare con uno dei dispositivi più popolari al mondo: l’IPad.

“I tuoi figli usano l’IPad?” ho chiesto a mister Jobs. “A loro non permetto di usarlo” ha risposto. “Faccio in modo che usino poco questi dispositivi.”
A quel punto ho reagito con un sussulto e un silenzio attonito. “Ho sempre pensato che la tua casa fosse una sorta di paradiso per nerd: intere pareti trasformate in giganteschi display touch; il tavolo da pranzo disseminato di iPad e iPod a disposizione degli ospiti come cioccolatini su un cuscino.”
“Niente affatto”, mi ha confidato Jobs. “Sei molto lontano dalla realtà delle cose.”
Dopo quel giorno ho incontrato altri pezzi grossi dell’industria tecnologica, i quali mi hanno risposto tutti in modo simile: si dichiarano estremamente rigorosi nel limitare l’uso di gadget tecnologici per i rispettivi figli, spesso negandoglieli durante la settimana scolastica e fissando rigidi limiti orari anche nei fine settimana.

Purtroppo il Times non ha reclamato da Jobs una spiegazione più approfondita in merito al suo regime di rigorosa proibizione parentale del ‘dispositivo usato oggigiorno da milioni di bambini in tutto il mondo’, tuttavia è assodato che in generale le élite si rapportino alla tecnologia in modo simile al celebre guru, dettaglio che non fa che suggerire l’esistenza di un doppio standard di educazione dei figli; quello della classe dirigente e quello delle classi inferiori.

Il doppio standard è evidente se si considera i comportamenti di gente miliardaria come l’ex CEO di Microsoft Bill Gates, che con la sua fondazione spende milioni di dollari per supportare la scuola pubblica e gli standard di formazione di base comuni, ma poi manda i figli a studiare presso istituti privati dove gli standard di formazione di base comuni non sono adottati.

Un altro articolo del New York Times dal 2011 (A Silicon Valley School That Doesn’t Compute) ha rivelato che le scuole private riservate ai figli delle elite proibiscono l’uso dei computer, ponendosi in netto contrasto con l’alluvione di pc che negli ultimi 20 anni ha inondato le scuole pubbliche.

“Il capo ufficio tecnologico di eBay ha iscritto i figli presso una scuola formata da sole nove aule. Stessa cosa dicasi per il personale di giganti della Silicon Valley quali Google, Apple, Yahoo e Hewlett-Packard. Ed i principali strumenti didattici di questo istituto sono tutto fuorché tecnologici: carta e penna, ferri da maglia e a volte creta. In questa scuola non si trova un pc nemmeno a cercarlo. Nessun monitor. Non sono ammessi in aula e l’istituto ne scoraggia l’uso perfino sul fronte domestico.

Le scuole pubbliche si sono affrettate ad attrezzare le aule con i computer, e molti politici continuano a ripetere che non allinearsi al ‘progresso’ sarebbe una cosa stupida. Eppure proprio nel cuore del polo tecnologico mondiale, genitori ed educatori agiscono in modo diametralmente opposto: computer e scuola non vengono mai mischiati.

[...]

Mentre le scuole pubbliche si vantano delle loro aule cablate, la Waldorf School ha un essenziale look retrò: lavagne con gessi colorati, scaffali pieni di enciclopedie cartacee, scrivanie in legno con cartelle di lavoro e matite.

Le classi di quinta elementare lavorano anche sulla maglieria; usano aghi in legno per comporre campioni di tessuto. I responsabili scolastici affermano che si tratti di una attività utile allo sviluppo di problem-solving, abilità matematiche e coordinamento. Scopo finale: confezionare calzini.

Come afferma l’ex policy advisor del Dipartimento dell’Istruzione statunitense Charlotte Thompson Iserbyt nel suo libro: La Deliberata Involuzione dell’America, l’introduzione dei computer nelle scuole fa parte di un programma ad ampio spettro in azione ormai da decenni, il cui fine ultimo è la creazione di un sistema educativo che formi una nazione di lavoratori robotici e senza cervello.

“La richiesta di un’America socialista, naturalmente, richiede che le scuole abbandonino i classici metodi di insegnamento sostituendoli con una specifica’formazione di forza lavoro’ o technademics che soddisfi le esigenze dell’economia pianificata”, scrive Iserbyt nell’ultima edizione del suo lavoro.

La Iserbyt evidenzia anche un articolo del 1972 scritto dalla ricercatrice pedagogica Mary Thompson, che sottolinea come l’uso della tecnologia in classe, tra le altre cose, sia parte di un sistema finalizzato ad istituire l’insegnamento a distanza, ‘innovazione’ che condurrebbe all’arretramento del ruolo degli insegnanti ‘a meri tutor e sorveglianti.’

Dall’articolo di Mary Thompson:

“Sveglia, docenti; il vostro lavoro sta per essere esternalizzato come è accaduto con l’industria, l’ingegneria e altre professioni. I vostri sindacati non saranno capaci di opporsi alla trasformazione più di quanto abbiano fatto altri sindacati di settore in favore dei disoccupati che la tecnologia ha creato nelle fabbriche. Gli studenti saranno gradualmente riprogrammati per diventare api operaie funzionali alle economie globali.”

Inoltre le élite limitano l’esposizione ai monitor dei loro figli anche per prevenire problemi di salute. L’anno scorso, un rapporto AFP ha affermato che “i tablet possono causare difficoltà di sviluppo e altri problemi tra cui autismo e disturbo da deficit di attenzione.”

Altri rapporti documentano come monitor, smartphone e tablet stiano conducendo ad un incremento dei disturbi della vista e dell’insonnia tra i “bambini dipendenti dall’uso di simili dispositivi.” Inoltre le onde wireless utilizzate da numerosi gadget tecnologici sono state associate a rischi per la salute, ad esempio: il cancro (v. correlati).

Il fatto che le elite al potere limitino consapevolmente i loro figli nell’uso di tali dispositivi, e li iscrivano a scuole che ne sono prive, mentre contemporaneamente ne promuovono l’uso da parte della popolazione comune è la prova dell’esistenza di una strategia con cui si intende creare una futura forza lavoro composta da cittadini istupiditi.

Articolo in lingua inglese pubblicato sul sito Infowars
Link diretto:
http://www.infowars.com/steve-jobs-to-his-kids-dont-use-ipads/

Traduzione a cura di Anticorpi,info

Fonte

Tratto da: http://www.losai.eu/steve-jobs-niente-ipad-per-i-miei-figli/


Ricordo di aver visto un programma americano, dove era ospite la moglie del presidente degli Stati Uniti (2014), mi colpì molto la risposta che diede a una bambina. La bambina le domandò: “Le tue figlie guardano la televisione?”

Ella rispose: “Abbiamo regole molte rigide al riguardo. Evito alle mie figlie tutto ciò che ha uno schermo. (Tv, pc, ecc.) Hanno il permesso di stare davanti alla televisione, al computer poche ore alla settimana”. (Notate, alla settimana, non al giorno) “Ma incentivo loro attività all’aperto: faccio loro praticare dello sport, andare in giro per musei… ci piace ascoltare musica e ballare. Ballare è una buona attività fisica.“

In pratica l’esatto contrario di ciò che si promuove alla popolazione americana. Mi ha colpito. E subito ho pensato proprio a quello che oggi sto leggendo in questo articolo citato sopra: le élite al potere limitino consapevolmente i loro figli nell’uso di tali dispositivi.

Si promuove tecnologie a go-go: domandati il perché!

Si promuove tecnologie a go-go: domandati il perché!

Perché?

Più di un motivo lo possiamo trovare in questo articolo di Gianni Lannes: http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2014/01/spegnete-la-televisione-stanno.html

Mariella

 

Sapevi che: I deodoranti contengono una pericolosa neurotossina

deodoranti non salutari 

Il vostro deodorante vi sta drogando attraverso le ascelle ogni giorno con una neurotossina?

Di Lance Johnson per Naturalnews – traduzione a cura di sadefenza.blogspot.it

Come sale la temperatura del corpo, migliaia di ghiandole sudoripare si attivano, e iniziando dal tallone verso l’alto,  si preparano a raffreddare il corpo. La persona media possiede circa 2,6 milioni di ghiandole sudoripare – dotate di un termostato. Questo sistema è composto da ghiandole eccrine e ghiandole apocrine.

Le ghiandole eccrine sono le più numerose, sono ospitate in luoghi come la fronte, le mani e i piedi. Queste ghiandole sono attivate alla nascita e non secernono proteine ​​o acidi grassi.
Le ghiandole
apocrine, invece,  secerneno proteine ​​e acidi grassi e si trovano nella zona genitale e ascelle. Questi diventano attive durante la pubertà e di solito finiscono nei follicoli piliferi.
Il sudore proveniente da entrambi i tipi di ghiandole non ha un odore. L’odore del corpo proviene da batteri che vivono sulla pelle. I batteri metabolizzano le proteine ​​e gli acidi grassi secreti dalle ghiandole eccrine, e in ultima analisi, producono un odore. Questo odore può essere influenzato dal tipo di batteri che vivono sulla pelle e il tipo di cibo che una persona mangia.
Questo odore spesso sgradevole è la ragione per cui deodoranti e antitraspiranti sono diventati un prodotto, per la cura del corpo, molto popolare.
Molte persone hanno la loro marca preferita, ma non sono a conoscenza che molti antitraspiranti sono in realtà  farmaci che modificano la fisiologia del corpo.

Questi antitraspiranti contengono un principio attivo che è scientificamente validato per accelerare l’invecchiamento del cervello e causano la malattia dell’Alzheimer.
Questo farmaco è spesso strofinato nelle ghiandole sudoripare e assorbito dal corpo. Continua la lettura QUI 


Non sapevo di questo quando ho smesso di usare deodoranti. Ma visto che siamo in tema vi faccio conoscere con che cosa li ho sostituiti: con il limone!  E funziona alla grande.

Dopo essermi per bene lavata col detergente sapone le ascelle, vi applico del limone. Taglio due spicchi di limone, (uno per ogni ascella) e lo sfrego leggermente sulla zona ascellare. Dopodiché prendo della carta da cucina, sapete il rotolo di carta che usiamo in cucina, e tampono le ascelle, asciugandole. Il problema del cattivo odore sparisce e il buono odore tiene per l’intera giornata! Provate!

Avete risolto il problema a costo zero!

Non siate straniti…   per combattere il cattivo odore da sudore siete stati disposti a mettere a contatto pelle sostanze chimiche che macchiano pure la maglietta… perché dunque diffidare di un elemento naturale come il limone che non ha alcuna controindicazione? Provate! Sorriso 

Mariella

 
 

SI PREGA GIORNALISTI RAI DI NON SEGUIRMI SU TWITTER – non ho stima dei giornalisti

niente giornalisti Da quando ho capito “certi meccanismi”, e a chi questi media “appartengono”, a chi debbono rendere conto e servire, e anche per la distorta informazione che propagano per ordine dei piani alti, beh non mi fido più. Li considero i complici dei “carnefici” politicanti. Le briciole che i “carnefici” lasciano cadere dalla tavola, vengono spazzolate, tritate e ingurgitate dai “cani”…avevo scritto qualche giorno fa; un post dove esprimo di cosa penso dei media e dei giornalisti. E quindi, perché farmi seguire da chi non mi fido? http://xena05.wordpress.com/2014/06/02/deciso-non-sempre-chi-ci-segue-sia-vantaggioso/ 

Perché il giornalismo rai dovrebbe seguirmi?

 perché mi segue3          perché mi segue2

perché mi segue

 

LO STRANO INCIDENTE: Il padre di Nicole Kidman muore dopo essere stato associato al culto satanico rituale detto del Nono Cerchio

Il dottor Antony Kidman, padre della stella del cinema Nicole, è morto Venerdì 12 Settembre dopo che, accusato di abusi sessuali e omicidi di bambini in un circolo di pedofili d’élite di Sydney, è fuggito dall’Australia. Un mese prima, Fiona Barnett, aveva presentato, presso le forze di polizia australiane e la Child Abuse Royal Commission, una denuncia relativa alle aggressioni sessuali e fisiche subite da Kidman durante tutta la sua infanzia.

padre pedofilo e criminale   Quando la Commissione ha avviato l’indagine, Kidman, dopo 43 anni, ha improvvisamente lasciato l’Università di Tecnologia di Sydney ed il Royal North Shore Hospital per fuggire a Singapore e rimanerci fino alla morte. La famiglia ha rifiutato di commentare e la polizia di Singapore ha aperto un’inchiesta su quella che ha definito: una morte innaturale.

Da LaStampa.it – Il padre dell’attrice Nicole, Antony, ha perso la vita in un incidente. Secondo quanto riportato, gli sarebbe stata fatale una caduta dal balcone del suo hotel. (http://www.lastampa.it/2014/09/12/spettacoli/il-padre-di-nicole-kidman-morto-in-un-incidente-a-singapore-TfatMti8X3K3Js4M3uTV0L/pagina.html) – Nota: Ultimamente le cadute accidentali dai balconi di grattacieli, sono diventate stranamente comuni.

Ieri, la Barnett, ha rilasciato un intervista dove rivela la sua teoria riguardo la morte di Kidman: “L’autore degli abusi sessuali che ho subito quand’ero minorenne, Antony Kidman, è morto dopo che ho presentato una denuncia formale nella quale viene accusato di stupro, tortura e uccisione di bambini attraverso un esclusivo circolo pedofilo di Sydney. Kidman è stato sacrificato per non avermi programmato adeguatamente, dato che ero una bambina vittima di controllo mentale”.

satanisti

“Kidman era responsabile del mio silenzio. Doveva assicurarsi che le attività pedofile a cui ho assistito da bambina, non venissero mai rivelate. Ha fallito. Mi ha molto colpito la notizia della morte di Kidman, come a qualcuno che ha subito un intenso trattamento. So che là fuori, ci sono altre vittime dei crimini di Kidman e che forse, come lo sono io, non sono così lontani dal traguardo nel loro lungo percorso di guarigione. Vi assicuro che la notizia della morte di Kidman potrebbe aver avuto un grave impatto su queste vittime. La morte di un Handler (burrattinaio) potrebbe anche innescare un ideazione suicida nelle sue vittime”.

“Le mie denunce, fatte il mese scorso presso l’Australian Child Abuse Royal Commission, descrivono dettagliatamente due terribili aggressioni, fisiche e sessuali, alle quali Kidman mi ha sottoposto”, ha detto la Barnett. “Ma ho assistito a crimini ancor più gravi contro bambini, commessi da Kidman come membro del circolo pedofilo d’élite di Sydney. Tali denunce sono state presentate presso l’International Common Law Court of Justice di Brussels [http://iclcj.com]“.

satanisti

satanisti

L’uomo evidenziato nella foto di sopra, è Prescot Bush, trafficante di droga durante la guerra dell’oppio, fondatore della società segreta chiamata Skull & Bones [Teschio e Ossa], padre di George Herbert Bush e nonno di George Walker Bush.

La Barnett, ha parlato della morte di Kidman, durante il White Balloon Day 2014, un evento volto a sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo i bambini australiani colpiti da violenza sessuale. Ha dichiarato: “Il mio contributo al White Balloon Day 2014, consiste nel sollecitare, le vittime di reati sessuali, a combattere la sporcizia che questi mostri hanno depositato nelle loro menti e se possono, raccogliere le forze ed unirsi a me nello sforzo di dare voce alle vittime che non sono più con noi”.

il loro dio

Foto sopra: BOHEMIAN GROVE 1909

La Corte dell’ICLCJ, ha investigato sulle accuse di Barnett contro Kidman, in relazione alla loro indagine sul culto satanico rituale d’élite, detto: del Nono Cerchio. Oltre sessanta testimoni oculari, come la Barnett, hanno testimoniato riguardo le attività rituali e pedofile del Nono Cerchio; attività svolte in tutto il mondo: America, Paesi Bassi e Regno Unito, oltre che in paesi del Commonwealth come l’Australia.

È stato rivelato, inoltre, che il Nono Cerchio avrebbe effettuato battute di caccia umane segrete, organizzate in boschetti, foreste e proprietà private degli Stati Uniti, Canada, Francia e Olanda. Sembra che i bambini siano stati rapiti dal sindacato criminale Octopus, organizzazione collegata al Vaticano. I bambini rapiti venivano spogliati nudi, violentati, braccati e uccisi.

politica satanica

politica satanica

Anche Fiona Barnett è rimasta intrappolata all’interno di questa vasta rete di pedofili, in Australia, dove i bambini, vittime del traffico sessuale, per sport venivano braccati e assassinati: “Nel tardo pomeriggio del 28 ottobre 1975, mi hanno portata alla festa del mio sesto compleanno che si teneva nella foresta pluviale Kiama. Alla cordialità fu aggiunta una droga. Mi addormentai. Quando mi svegliai era buio. Giacevo nuda a faccia in su su un tavolo da picnic con le mani e le gambe legate. Gli autori, a turno, presero furtivamente possesso di me. Un folto gruppo di uomini arrivò con un pick-up. Con loro portavano fucili ed un branco affamato di cani Doberman. Mi dissero che i bambini nudi rannicchiati vicino a me, erano di mia responsabilità. Dovevamo correre e nasconderci. Ogni bambino che non fosse riuscito a nascondersi, sarebbe stato ucciso e mangiato dai cani. Dopo averci dipinto qualcosa sulla schiena e sul petto, ci liberarono. Spinsi i bambini fin sopra la prima ripida collina. Era circa il secondo o terzo colle dove il partito di caccia ci raggiunse. Furono sparati dei colpi ed i bambini cominciarono a cadere tutti intorno a me. Persa qualsiasi speranza di salvare altri bambini, iniziai a correre per la mia vita”.

vittima da mostruosi abusi

Nella foto sopra: Toos Nijenhuis fotografata mentre mostra il luogo esatto dove venivano svolti i riti sacrificali da papa Ratzinger, dal cardinale cattolico olandese Alfrink e dal fondatore del Bilderberg il principe olandese Bernhard. Nel luogo mostrato dalla Nijenhuis, sono state ritrovate ossa di bambini.

La terapeuta olandese Toos Nijenhuis, ha testimoniato presso il Tribunale ICLCJ che, come la Barnett, fu gravemente abusata e così costretta a testimoniare gli infanticidi perpetrati dalle élite globali. Come Fiona Barnett, ha sostenuto di essere stata vittima di tortura e caccia umana. La Nijenhuis ha riconosciuto l’ex papa Joseph Ratzinger, il cardinale cattolico olandese Alfrink ed il fondatore del Bilderberg principe Bernhard come suoi torturatori e stupratori.

Testimonianza di Toos Nijenhuis VIDEO – in inglese Sacrificio rituale in vaticano

Per il culto satanico del Nono Cerchio, è stato abbastanza facile nascondere i crimini dei propri membri dell’élite globale, in quanto, sono stati ben addestrati da esperti del controllo mentale MKUltrà della Germania nazista di Hitler. La rete pedofila del nonno nazista della Barnett, include gli psicologi clinici Kidman e John W. Gittinger i quali hanno sviluppato un test divenuto popolare tra i professionisti psichiatrici, noto come Personality Assessment System. All’Independent Australia News, la Barnett ha dichiarato che, quand’era una bambina: “Gittinger abusò di me. Mi violentò”. [http://www.independentaustralia.net/life/life-display/trapped-inside-australias-vast-child-abuse-network-part-1,6460]

In un altro articolo dell’Independent Australia News [http://www.independentaustralia.net/life/life-display/trapped-inside-part-2-bond-university-exposed,6689], la Barnett nomina come suoi stupratori: suo nonno, il padre della stella del cinema Nicole Kidman Antony Kidman, due ex primi ministri australiani, un governatore generale del Parlamento ed un commissario della polizia di stato. Come con i circoli pedofili dei Paesi Bassi, d’Europa, del Canada e degli Stati Uniti, la rete pedofila australiana include agenti di polizia, psichiatri, biochimici, psicologi, attori, scrittori, politici, docenti universitari e medici.

“La Commissione ha iniziato ad indagare sulla mia denuncia, da quando Kidman ha lasciato il paese”, ha detto Fiona Barnett. “Ora, un mese dopo la mia denuncia, Kidman è morto. La morte di Kidman non è una sorpresa. Solo la scorsa settimana, due persone hanno predetto la sua morte come imminente”.

bambini violati

Quest’articolo è dedicato a tutte le vittime del Vaticano e del culto rituale satanico del Nono Cerchio, e alla memoria di oltre 50.800 bambini scomparsi, alcuni dei quali riposano nei 34 luoghi di sepoltura di massa non marcati sino ad ora scoperti di proprietà, principalmente, cattolica, situati in tutto il Canada, l’Irlanda e la Spagna. Gli autori continuano a vivere una vita libera dalle responsabilità di questi orrendi crimini. Le nostre preghiere sono per questi innocenti, e per noi se dovessimo permettere che questo olocausto, perpetrato dai nostri (vostri) leader mondiali, continui.

http://www.childabuserecovery.com/

Petizione online per la richiesta di un’ inchiesta da parte del Congresso riguardo il controllo mentale dei bambini: http://www.change.org/p/request-congressional-investigation-cia-mind-control-of-children

sacrifici al loro sanguinario dio baal - moloch

Fonte: http://luniversovibra.altervista.org/il-padre-di-nicole-kidman-muore-dopo-essere-stato-associato-al-culto-satanico-rituale-detto-nono-cerchio/ 

Fonte: http://itccs.org/


Ho tralasciato la storia dei rettiliani che è stato aggiunto all’articolo perché i rettiliani sono un’altra invenzione dell’élite satanica. Chi commette questi gravi crimini sono dei mostri che hanno deviato la loro umanità… Mostri che hanno venduto la loro intera persona e coscienza al diavolo, il dio malvagio che adorano con la ritualità dei sacrifici umani. Proprio come gli antichi cananei adoravano il loro dio baal, oggi moloch. Leggi qui: http://xena05.wordpress.com/2013/04/22/baal-il-dio-dei-cananei/

Mariella

 

Tanker Enemy Dossier 6 (11 settembre 2014)

Tanker Enemy Dossier 6 (11 settembre 2014)

- Sardegna: incidente nucleare. Demoliti anche alcuni nuraghi
– Bufera sul Partito “democratico” in Emilia: consiglieri indagati per peculato
– Scienziata francese lancia l’allarme per un’epidemia di affezioni neurodegenerative: sotto accusa la geoingegneria illegale
– obama spinge sul pedale delle tensioni con la Russia: sempre più probabile un conflitto mondiale

Cosa sta realmente accadendo ai ghiacciai artici

www.youtube.com/watch?v=ZwlWYIvMpXE

Approfondimenti:
http://fuorisubito.blogspot.it/2014/09/reggimento-difesa-nucleare-in-azione-in.html
http://corrieredibologna.corriere.it/bologna/notizie/politica/2014/9-settembre-2014/pd-richetti-indagato-peculato-230102820322.shtml
http://www.informarexresistere.fr/2011/11/28/alzheimer-parkinson-a-chi-giova-il-dilagare-delle-malattie-neurologiche/

Fonte: https://www.facebook.com/video.php?v=1505579079688871

 

 

TANKER ENEMY – Mark Rich, Geoengeneering sabotage and human extermination (Il sabotaggio del pianeta attraverso la geoingegneria e lo sterminio dell’umanità)

E’ di recente pubblicazione un nuovo volume sulla geoingegneria abusiva: ne è autore Mark Rich che ha il merito di dire pane al pane, vino al vino. Già il titolo del libro, “Geoengeneering sabotage and human extermination” (Il sabotaggio del pianeta attraverso la geoingegneria e lo sterminio dell’umanità), è esplicito, fin quasi alla brutalità. E’ vero che le operazioni chimico-biologiche sono correlate a particolari esigenze militari e civili, ma correttamente Rich focalizza l’attenzione sul lento ed inesorabile genocidio che la cricca sta perpetrando ai danni di una popolazione per lo più ignara. E’ un ecatombe ottenuta soprattutto mediante la sterilità maschile e femminile. Il ricercatore merita dunque il nostro plauso per il suo coraggio oltre che per la competenza che dimostra all’interno di un saggio, le cui conclusioni, tra l’altro, sono in linea con quelle di altri scienziati ed investigatori indipendenti. Wake up! Look up!

Di seguito la presentazione del testo. Ringraziamo per la segnalazione l’amico Andrea.

ci stanno gasando 

Aerosol mortali, che avvelenano l’aria, l’acqua, il suolo ed il cibo, sono diffusi nella biosfera sin dalla fine degli ‘40 del XX secolo. Il programma, noto come geoingegneria clandestina, è stato implementato dai fautori dell’eugenetica. Questi delinquenti sono determinati a sabotare deliberatamente il già martoriato pianeta e decisi a commettere uno sterminio di massa.

Avvelenando le risorse naturali della Terra, le scie chimiche offrono un strumento per la depopulation. I riscaldatori ionosferici, usati in concomitanza con la geoingegneria illegale, consentono la creazione di siccità artificiali e di alluvioni che stanno colpendo molti paesi. Le chemtrails hanno innescato un fatale circolo vizioso e stanno portando la Terra verso la catastrofe. Gli attacchi meteorologici e climatici sono una stratagemma per instaurare un “feudalesimo planetario” noto come “Agenda 21”. [1]

Con politiche repressive e con la crisi economica indotta, le élites intendono impossessarsi delle proprietà private ed imprigionare le persone, ridotte alla miseria, in megalopoli caotiche e malsane.

[1] “Agenda 21”, ossia azioni da intraprendere nel XXI secolo, è una scellerata iniziativa dell’O.N.U. (Organizzazione dei nazisti uniti) che, dietro il paravento della necessità di promuovere uno “sviluppo sostenibile” nel mondo, attua progetti di depopulation e di sfruttamento di interi paesi. Il tutto, come sempre, con il patetico pretesto del riscaldamento globale, attribuito alle emissioni in atmosfera di biossido di carbonio.

Fonte: http://www.tankerenemy.com/2014/09/mark-rich-geoengeneering-sabotage-and.html#.VA622fl_tOE


Ron venerdì, settembre 05, 2014 4:02:00 PM

Effetti a breve termine delle scie chimiche
[traduzione al volo dal libro linkato a pag 38]
Le condizioni mediche immediate e a breve termine causati dal SAI sono stati descritti come malattia scie chimiche. Quelli che vengono segnalati durante e dopo ricadute, includono:
● dolore del seno
● epistassi
● vertigini
● confusione
● depressione
● ansia
● fatica
● articolazioni di cracking
● visione offuscata
● problemi respiratori
● cuore fibrillazione
● perdita di memoria
● tosse secca
● prurito
● tinnito
Ti riconosci in questi sintomi? Beh alza gli occhi …


Ron venerdì, settembre 05, 2014 4:04:00 PM

Effetti a lungo termine
Queste ricadute sono presumibilmente causando patologie croniche, come ad esempio:
● cancro ai polmoni
● Malattia di Huntington
● Autism Spectrum Disorder (ASD)
● emicrania mal di testa
● Malattia di Parkinson
● artrite
● ipertensione
● malattie cardiache
● bronchite cronica
● diabete
● asma
● morbo di Morgellons
● Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA)
● sintomi simil-influenzali
● crampi
● stanchezza cronica
● disturbi della pelle
● declino del sistema immunitario
● Malattia di Alzheimer
Se hai questi … troppo tardi.

Fonte: http://www.tankerenemy.com/2014/09/mark-rich-geoengeneering-sabotage-and.html#.VA622fl_tOE

 

IL VATICANO IN LINEA CON LA PROPAGANDA DELL’élite SUGLI EXTRATERRESTRI

L’avete sentita l’ultima? No di barzelletta… ora che ci penso somiglia molto a una barzelletta… Comunque, sembra che il “vaticano” sta preparando una dichiarazione sulla vita extraterrestre. Sulla vita extraterrestre?!?   E la rete ne sta parlando in abbondanza. 

papa extra più che extra  Sul tema della vita extraterrestre, l’ultimo simposio organizzato dalla “specola vaticana” – già il nominativo “specola” mi fa pensare a speculazione… dove distrarre le masse parlando del nulla –  ebbene questo simposio è stato condotto in Arizona nel marzo 2014, un evento che ha riunito più di duecento esperti ( ? ). Tra i teologi esperti ( ? )  vi è un astronomo gesuita, ah anche il direttore della “specola vaticana” è un gesuita, e a fare questa eclatante dichiarazione sarà papa 13 - bergoglio – anche lui guarda il caso un gesuita.  Chi ha letto la storia sui gesuiti e la loro influenza sugli accadimenti dell’umanità sino ai nostri giorni, beh un po’ di dubbio sulla loro credibilità gli viene… Per approfondimenti cliccare QUI

Quando, come e dove papa 13, si appresterà a comunicare notizie importanti al mondo riguardo agli extraterrestri, la data è ancora da sapersi: ma qualcosa mi dice che sceglierà un giorno coi numeri 13…. o 11….  le scommesse sono aperte!

Interessante come conclude l’articolo da cui ho tratto lo spunto per questo breve post, dove fa notare che papa 13 è pronto a guidare la chiesa cattolica verso gli alieni come Fratelli in Cristo. Essi prefigurano anche una futura guerra religiosa, tra coloro che accettano gli alieni come Fratelli in Cristo e coloro che credono che siano demoni tornati di nuovo per schiavizzarci. Chi potrebbe essere sicuro che questi alieni siano di natura angelica invece che luciferiani?

…Demoni tornati di nuovo per schiavizzarci?!??  Lo volete sapere un vero scoop? I demoni sono già qua nelle vicinanze della terra e hanno reso schiavi e “servi” in primis loro quali false guide spirituali e coloro che  attualmente stanno governando questo mondo (élite & company… ) opprimendo popoli in maniera crudele e bestiale e inquinato la terra in modo irreparabile, individui crudeli a cui ho affibbiato folli “posseduti”.  Non è normale quello che sta succedendo! Il mondo è impazzito. Troppa crudeltà che non ha nulla di umano!  Ma furia selvaggia e animalesca! C’è una influenza demonica che sta influenzando le azioni degli individui rendendoli dei veri mostri. Senza una coscienza. Un essere umano non può arrivare a tanto, ad azioni così orribili come sta accadendo in certi posti dove vi sono dei conflitti, guerriglie… Non è normale decapitare un’altro essere umano… (e non sto parlando del falso caso dei giornalisti) E se andate a fondo sul loro “credo” trovate esoterismo e pratiche rituali che loro chiamano propria religione. Si, proprio così: “…tutto il mondo giace nel [potere del] malvagio” – 1 Giovanni 5:19b

Ritornando al discorso alieni, questo coinvolgimento della chiesa sul progetto extraterrestri mi fa capire di quanto la chiesa sia intrinsecata con la malsana putrida propaganda di questi carnefici (élite e company… ) che oggi dominano il mondo  Chi meglio di una guida spirituale ( ? ) come papa 13 può indottrinare popoli sulla credenza degli alieni? E così, la chiesa ancora una volta diventa complice di un altro ennesimo inganno … un inganno pianificato dall’élite sin dal 1917 !!! 

E non solo. La chiesa, in linea con la falsa propaganda dell’élite mondiale, parla pure di un nuovo ordine mondiale come unico mezzo possibile per risolvere le brutte condizioni di questo mondo, ma volutamente ignora e mette da parte gli insegnamenti di Gesù che lasciò ai suoi seguaci un modello di evangelizzazione dove l’unico importante tema è il REGNO di DIO quale unico mezzo di risoluzione definitiva dei problemi che affliggono tutta l’umanità!  La chiesa preferisce e sponsorizzare un governo umano i cui governanti e adepti sono seguaci di lucifero. Come è che questo non mi sorprende?

Mariella

 

www.disinformazione.it Oltre la Verità Ufficiale: Epidemia di Ebola? Prove tecniche di controllo…

ebola _ 

di Marcello Pamio

Passano le stagioni e gli anni, cambiano apparentemente anche i burattini della politica che si alternano a marionette manovrate dagli stessi fili, eppure le strategie del Sistema sono sempre le medesime. Non cambiano di una virgola.
A parte qualche sfumatura infinitesimale, la strategia è sempre la stessa: controllare dal punto di vista fisico, mentale ed emozionale, la popolazione intera del pianeta, o una buona fetta di essa.
Come fare?

E’ più semplice di quello che si possa immaginare, e lo stile di vita moderno ne è la prova lampante: respiriamo aria avvelenata (scie chimiche, inquinamento), beviamo acqua sterilizzata la cui vitalità è meno di zero, mangiamo alimenti morti, pastorizzati, pregni di chimica e adesso anche transgenici. Se tutto ciò non bastasse ci intossichiamo quotidianamente il fisico e le menti con veleni quali droghe, farmaci e vaccini. Dall’altra parte, i super controllati e potentissimi mezzi di comunicazione massa (cinema, giornali, radio e televisioni), apparentemente disgiunti, lavorano invece in sinergia col Sistema, perché si occupano di tenere distratte le menti, le intasano e ingolfano di false notizie, spacciate però per informazione, e avvelenano le anime con emozioni e sentimenti deleteri e assolutamente devianti.

Ricordiamo che il fine ultimo è il controllo dell’uomo!
Un persona malata, intossicata, emotivamente destabilizzata è una persona che si manipola facilmente. Un vero e proprio suddito.
Non hanno bisogno di persone libere di pensare, sentire e agire, ma di sudditi ammansiti, di un gregge di pecore ammaestrate tenute a bada da qualche cane-pastore. Ogni tanto però qualche pecora scappa dal gruppo e cerca la libertà, cerca di capire cosa c’è aldilà del recinto.
Libertà che nonostante la tecnologia, i navigatori satellitari, gli i-phone e i cellulari, è sempre più risicata e sempre più a rischio.
L’odierno caso della epidemia di Ebola rientra in tutto questo?

Secondo dati dell’OMS, tra il 19 e il 20 agosto 2014 sono stati segnalati un totale di 142 nuovi casi, tra Guinea, Liberia, Nigeria e Sierra Leone. Mentre i morti accertati – sempre per l’Organizzazione sovranazionale di Ginevra – sono saliti a 1427.
Secondo le agenzie di stampa, ci sarebbero 70 morti per febbre emorragica “di origine sconosciuta” in Congo, e c’è chi addirittura parla di casi sospetti in Austria e Germania, quindi in piena Europa!
Il passato continua a ripetersi se non viene ben compreso…

Le pandemie inventate precedenti

Senza andare troppo in là nel tempo, e ridestare alla memoria pandemie come la Spagnola del 1918 o l’Asiatica, è bene però ricordare cos’è accaduto al mondo nell’ultimo decennio.
Tra il 2002 e il 2003 il mondo ha iniziato a sentir parlare di SARS (Severe Acute Respiratory Syndrome), forma atipica di polmonite apparsa nella provincia del Guangdong in Cina.
Dopo pochi anni, nel 2005 è apparsa dal nulla l’influenza aviaria H5N1 che allarmò il mondo, ma rimase una pandemia mancata. E’ solo nel 2009 con la mitica influenza suina, che si iniziò a parlare della prima pandemia del nuovo secolo.
Oggi sappiamo bene come sono andate a finire simili bufale: sono servite per inoculare la paura e il panico nelle masse; spacciare farmaci (antibiotici) e vaccini, ingrassando le lobbies della chimica e farmaceutica; modificare e allargare la definizione stessa di pandemia, esattamente come è avvenuto a maggio del 2009 durante l’epidemia di suina, per opera dell’OMS.

Sono trascorsi solo cinque anni dall’ultimo vergognoso terrorismo virale, e oggi tocca a Ebola.
L’Ebola, secondo le fonti ufficiali, sarebbe un virus della famiglia Filoviridae estremamente aggressivo per l’uomo (virus di tipo A), che causa una febbre emorragica e uccide nel giro di pochissimi giorni. Il tasso di mortalità è altissimo: va da un 50% all’89%.
Potenzialmente – dicono sempre le fonti autorevoli – il virus Ebola potrebbe essere utilizzato come arma biologica, come un agente di bioterrorismo. L’unico inghippo, come arma, sta paradossalmente proprio nella sua altissima mortalità: infatti una epidemia termina velocemente perché muoiono tutti gli ospiti.

Per quale motivo i militari americani hanno sperimentato in questi anni l’Ebola in Sierra Leone e negli altri paesi africani? Forse per trovare un sistema che ne riduca la mortalità in modo tale da avere nelle mani un’arma biologica perfetta e potentissima?
Forse tra qualche giorno i media mainstream, pubblicheranno la notizia che il virus Ebola ha mutato geneticamente, diminuendo da una parte la sua altissima mortalità, ma permettendo dall’altra il contagio virale di massa. Contagio che forse qualcuno sta desiderando?
Magari verranno pubblicate notizie che il vaccino contro l’Ebola è stato trovato, esattamente come quanto ha riportato la Pravda dell’11 agosto 2014: “Si scopre che c’è un vaccino contro Ebola. Gli scienziati del Pentagono lo stavano sviluppando da 30 anni, e tutti i diritti della cura appartengono al governo degli Stato Uniti. Due medici statunitensi infetti hanno ricevuto iniezioni di vaccino e hanno cominciato il recupero dalla malattia immediatamente”.
Quindi si parla già di vaccino.

Un vaccino i cui diritti sono del governo statunitense, o meglio, del ministero della Difesa: il Pentagono. Per cui ci stanno già dicendo che tale vaccino funziona perché due medici americani infettati dal virus Ebola sono guariti. Il miracolo della scienza e delle coincidenze!
Per tanto, chi vorrà vaccinarsi per non morire, dovrà chiederlo in ginocchio al governo americano, altrimenti, se renderanno obbligatorio il vaccino per tutti, a guadagnarci, sarà sempre il governo democratico a stelle e strisce. Il paese che salverà il mondo dalle pandemie.
Pandemie che prima creano e poi aiutano a debellare…e non sarebbe certo la prima volta.

Il dott. Leonard Horowitz in un suo articolo “SARS: Great Global Scam”, ne è convinto.
Il dottor Horowitz è l’autore di tredici libri compreso il bestseller nazionale: “Virus emergenti: AIDS & Ebola, incidenti o intenzionali?”
In questo articolo egli sostiene che questo attacco virale senza precedenti è, alternativamente, o un ingegnoso esperimento del bioterrorismo istituzionalizzato, o uno strumento per il controllo psicosociale diffuso.
Quale modo migliore di vendere giornali, che guerre e disastri? Quale modo migliore per aumentare i preventivi per gli ospedali ed il personale dell’ennesima “emergenza sanitaria”? Quale modo migliore per aumentare le vendite di farmaci e vaccini, riempiendo la gente di spavento e convincendola che queste malattie siano allarmanti e che la loro speranza migliore è un’inoculazione inoffensiva? Quale modo migliore per deviare l’attenzione di un Paese da importanti questioni estere e da problemi interni, che spaventandolo presentandogli un problema mondiale che lo colpisce così da vicino?

George Bush per esempio ha aggiunto la SARS alla lista delle malattie per le quali è necessaria la quarantena con l’ordine esecutivo nr. 13295. Il governo dell’Ontario, sempre per la SARS aveva dichiarato l’ ”emergenza sanitaria” che richiede la quarantena (se necessario con la forza) per chiunque sia ritenuto sospetto di poter diffondere l’epidemia o abbia avuto contatti con persone che potrebbero essere malate.

Stessa cosa oggi con l’Ebola, con la differenza che in questo caso si tratta di una potenziale arma biologica di tipo militare molto pericolosa. E le parole del coordinatore dell’Onu contro il virus Ebola, non lasciano spazio a molti dubbi. Ha dichiarato qualche giorno fa di voler essere pronto ad “affrontare una fiammata se necessario” dell’epidemia. A quale fiammata si riferisce? Alla pandemia vera e propria? La stanno per caso attendendo? O peggio ancora, inducendo?

Strani incidenti…chi tocca il virus muore!

Ovviamente si tratta della classica coincidenza, ma nel Boeing 777 della Malaysia Airlines, abbattuto nei cieli tra Ucraina e Russia vi era tra le persone presenti, un certo Glenn Thomas. Un nome non molto conosciuto…
Glenn Thomas era un autorevole consulente dell’OMS a Ginevra, esperto in AIDS e, soprattutto, in virus come l’Ebola. Egli era anche il coordinatore dei media ed era coinvolto nelle inchieste che stavano portando alla luce tutte le controverse operazioni di sperimentazione del virus Ebola nel laboratorio di armi biologiche presso l’ospedale di Kenema in Sierra Leone. Ora questo laboratorio è stato chiuso per volontà del Governo, ma stanno emergendo particolari interessanti in merito agli interessi nascosti dietro la sua gestione…
Ovviamene queste cose non le sentiremo dire in televisione.

Tra gli interessati, la coppietta del secolo: il miliardario Bill Gates e sua moglie Melinda, con la loro omonima fondazione “Bill & Melissa Gates. I due filantropi, che guarda caso, lavorano in ambienti eugenetici e contribuiscono, mediante le vaccinazioni di massa, alla sterilizzazione delle donne dei paesi del Sud del mondo, hanno connessioni con i laboratori di armi biologiche situati proprio a Kenema, epicentro, guarda caso, dell’epidemia di Ebola sviluppatasi dall’ospedale dove erano in corso trial clinici sugli esseri umani per lo sviluppo del relativo vaccino.

Anche l’ebreo George Soros non manca mai. Il miliardario ungaro-statunitense, onnipresente quando si tratta di finanziare la destabilizzazione di un paese (le varie rivoluzioni colorate e arabe sono una sua creazione), tramite la sua Fondazione, finanzia lo stesso laboratorio di armi biologiche. Sono sempre banali coincidenze…
Attraverso la Fondazione “Soros Open Society”, per molti anni ha attuato “investimenti significativi“ nel “triangolo della morte Ebola” della Sierra Leone, Liberia e Guinea.

Glenn Thomas, lo sfortunato esperto di virus precipitato con il Boeing, era a conoscenza di prove concrete che dimostravano come il laboratorio, finanziato dai sopra filantropi, aveva manipolato diagnosi positive per Ebola, per conto della Tulane University, al fine di giustificare un trattamento sanitario coercitivo alla popolazione e sottoporla al trattamento sperimentale del vaccino che, in realtà, trasmetteva loro Ebola!
Purtroppo per noi che vogliamo capire, e per fortuna per coloro che invece stanno gestendo il gioco, i testimoni di questa criminale operazione spariscono, muoiono o precipitano…
Qual è alla fine l’operazione che stanno cercando di mettere in atto?
Innanzitutto è bene comprendere che si tratta di un’operazione militare.
Il virus Ebola esce infatti da un laboratorio militare di massima sicurezza. Lo stanno sperimentando in segreto da anni sulla ignara popolazione locale di vari paesi africani. Ogni tanto sfugge al controllo qualcosa, ma poi il focolaio epidemico viene gestito. Fino ad ora…
Dopo anni di esperienze dirette sul campo africano, vogliono forse creare una e vera e propria epidemia o pandemia (Problema) che interessi il mondo intero?

A questo punto viene in mente la solita strategia: Problema-Reazione-Soluzione.
Il Problema è l’epidemia inventata e creata a tavolino.
La Reazione è sempre la stessa: la paura. Emozione che blocca e paralizza le coscienze e che permette a lorsignori di fare qualsiasi cosa. La paura di morire di febbre emorragica spingerà la gente a fare la fila per farsi iniettare veleni e vaccini sperimentali. La paura farà accettare senza battere ciglio, ulteriori leggi repressive che violano tutti o quasi i sacrosanti diritti civili. La paura è il collante emotivo, il vero e proprio virus che quando ha infettato la popolazione permetterà alla Sinarchia mondialista, di andare avanti indisturbata nei suoi progetti…
La Soluzione è sempre pronta: vaccinare tutta la popolazione mondiale (iniettando non si sa bene cosa!); far passare leggi e decreti, in nome della sicurezza nazionale, ancor più repressivi di quelli post 11 settembre 2001 (l’auto-attentato o per meglio dire il false flag più famoso degli ultimi decenni); instaurare la legge marziale e prepararsi a mettere in quarantena chiunque possa essere un intralcio o un pericolo.

Insomma, l’agenda è fitta e sempre molto ricca, ma la fantasia è finita da tempo.
Il Sistema è assolutamente monotono e si trova alle strette, oramai è alle corde del ring e non sa più cosa fare, se non accelerare il disegno con la dottrina dello shock ad awe, dello shock e sgomento. Fa sempre più rumore un albero che cade, rispetto una foresta che cresce.
Trovandosi all’ultima spiaggia, stanno abbattendo sempre più alberi per shoccarci e impaurirci.
Ma tale dottrina non sta funzionando, e quindi non ce la faranno nel loro intento, e la prova sta nel fatto che la strategia adottata per i piani di dominio globale è sempre la medesima.
Le forze in atto non hanno più fantasia, sono diventate, per così dire, monotone.
Mentre le coscienze odierne dell’umanità, una volta totalmente addormentate e obnubilate, ora si stanno lentamente destando da questo grande Truman Show planetario.
Tale risveglio è il pericolo numero uno per i grandi manovratori che lavorano nell’ombra.
Una persona sana, una persona non addormentata, che conosce la propria interiorità, il proprio mondo emozionale, e sa come agire, è una persona libera.
Libertà non intesa nel senso esteriore del termine, ma libertà interiore!
Questa persona non potrà mai essere ingabbiata, e sicuramente saprà decidere in libertà di coscienza se farsi vaccinare oppure no…

Fonte: http://www.disinformazione.it/ebola2.htm 

 

LA PUBBLICITA’ DEGENERATIVA

shampoo  Ho scoperto che la mente non sarà libera dai pensieri se non compro un certo tipo di shampoo definito dai vip il N°1 al mondo!

Di pubblicità idiote ne ho viste, ma questa le supera. Lo shampoo può liberare sì dallo sporco e dalla forfora, ma col cervello e i suoi pensieri ma che ci azzecca?

Mariella

Ps: scusate ma non ho resistito

 
10 commenti

Pubblicato da su 5 settembre 2014 in Pubblicità buffonata

 

TERRORIZZAVANO LA GENTE CHE LA SVALUTAZIONE ERA BRUTTA COSA, ADESSO FANNO IL TIFO PER LA SVALUTAZIONE

tifo per la svalutazione

Torniamo indietro nel tempo all’anno 1992: stesse tattiche volutamente sbagliate messe in atto dagli “stessi protagonisti” di oggi (ex premier italiano 2012, e l’attuale presidente  della BCE), che alla fine dovettero sbattere il muso ammettendo che la svalutazione della lira era la soluzione e l’economia italiana in pochi mesi decollò!

Borghi: “E’ gente COLPEVOLE!”  VIDEO

Una ricostruzione storica dei fatti e opinioni del periodo dell’Italia nello SME, la fuoriuscita, gli effetti. Il video è da visionare tutto, ma la parte interessante inizia dal min.7 in poi….

“GENTE CHE SCIENTEMENTE VI HA DISOCCUPATO”, stesse tattiche volutamente sbagliate di allora (1992) messe in atto “oggi” con l’attuale euro.

Sempre la stessa “gente” essendo poi, (2011) uno divenuto senatore a vita e, premier nel 2012, l’altro presidente della BCE, nonostante “questi” aver vissuto da protagonisti quegli anni di crisi e stati a conoscenza della soluzione che sanò l’economia del Paese; in questa attuale crisi hanno messo in atto a danno del popolo italiano  le stesse tattiche volutamente sbagliate di allora: crudelmente imposto manovre da lacrime e sangue; “gente” che sono stati “protagonisti” di quel periodo (1992) quindi consapevole di ciò che accadde dal 1992 in poi… “quindi significa che ogni cosa che fanno è scientemente valutata… sapendo cosa stavano facendo. Quindi è gente COLPEVOLE! E’ gente che scientemente vi ha disoccupato. E’ gente che scientemente vi sta affamando”. - Claudio Borghi

 
 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 141 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: